Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO
Insegnamento
TEORIE E TECNICHE DEL LINGUAGGIO RADIOTELEVISIVO
LE02109418, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (Ord. 2018)
LE0606, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THEORIES AND TECHNIQUES OF RADIO-TELEVISION LANGUAGE
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLA BREMBILLA 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Musica e spettacolo, tecniche della moda e delle produzioni artistiche L-ART/06 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Syllabus
Prerequisiti: Non è richiesta alcuna conoscenza pregressa.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire:
1) la conoscenza degli strumenti per la comprensione e l’analisi critica dell’evoluzione storica, tecnologica, istituzionale e culturale dei linguaggi radiotelevisivi;
2) la capacità di analizzare criticamente testi e contenuti radiotelevisivi in relazione ai loro contesti istituzionali, produttivi, distributivi e di consumo.
Modalita' di esame: STUDENTI NON FREQUENTANTI
L'esame si svolgerà in forma orale con discussione di una o più delle tematiche affrontate nei testi in programma. Nello specifico, verrà posta almeno una domanda per ogni testo, stimolando anche la visione critica dello studente.

STUDENTI FREQUENTANTI
Gli studenti frequentanti dovranno realizzare un elaborato scritto (tesina), da svolgere singolarmente o in gruppo (max 4 persone) su un argomento da concordare con la docente, che dimostri le capacità di ricerca, riflessione e analisi acquisite durante il corso, nonché la capacità di applicare gli strumenti appresi a casi di studio originali.
Maggiori informazioni su questa modalità saranno fornite durante le lezioni.
Criteri di valutazione: Verrà valutata:
1) La capacità dello studente di analizzare criticamente specifici casi di studio attraverso gli strumenti appresi a lezione e/o dai testi in programma;
2) L'abilità di tracciare un'evoluzione dei linguaggi radiofonici e televisivi, collocando i loro mutamenti all'interno di processi storici, istituzionali, politici, tecnologici, culturali;
3) La capacità di collegare i testi ai loro contesti (storici, sociali, culturali, industriali, etc.), andando al di là di semplici descrizioni di programmi TV per spiegarne invece le dinamiche sistemiche di costruzione ed evoluzione;

Per i frequentanti, inoltre, sarà valutata la partecipazione attiva alle lezioni.
Contenuti: Il corso sarà diviso in tre parti, che verteranno sui seguenti argomenti:

Parte I - Introduzione
- Modelli teorici di analisi dei linguaggi radiotelevisivi
- Generi e palinsesto: tecniche e strategie della programmazione televisiva
- Format, generi, format

Parte 2 - TV e serie TV statunitensi
- Dai Network alla TV via Cavo
- Il modello pay e La Quality Television
- Le piattaforme Over-the-Top
- Nielsen e pubblicità: storia e tecniche di misurazione delle audience
- Generi e ibridazioni
- Le pratiche e il valore di pubblici, utenti e fandom
- Prestigio, rilevanza e valore culturale nella televisione contemporanea

Parte 3 - Casi di studio
- Skam: le nuove teen series e il franchise europeo
- Riverdale e l'estetica nelle serie TV
- The Good Wife e The Good Fight: la rappresentazione politica
- La contrazione dei formati: serie antologiche e miniserie
- Il caso di The CW
- La rappresentazione di diversità e minoranze
- La nuova serialità italiana ed europea

Una lezione sarà inoltre dedicata a consigli per la stesura della tesina.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali tenute dalla docente (anche attraverso l’uso di slide e clip), che alternerà approfondimenti teorici ad analisi e osservazione di alcuni casi di studio. La partecipazione attiva degli studenti e delle studentesse, attraverso discussioni dei temi trattati in aula, sarà stimolata e incoraggiata.
La frequenza è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: La bibliografia d'esame, i testi e le slide presentatiea lezione saranno disponibili nella pagina Moodle del Corso. Nella pagina Moodle verrà inoltre caricata la bibliografia d'esame e quella utile a chi volesse approfondire gli argomenti trattati.

STUDENTI NON FREQUENTANTI
I due testi di riferimenti vanno preparati per intero per l'esame orale.

STUDENTI FREQUENTANTI
Il testo "It's All Connected. L'evoluzione delle serie TV statunitensi" è da studiare per intero (e in quanto tale sarà affrontato a lezione).
Durante le lezioni verranno forniti ulteriori materiali di approfondimento tramite Moodle.
Testi di riferimento:
  • Brembilla, Paola, It's All Connected. L'evoluzione delle serie TV statunitensi. Milano: Franco Angeli, 2018. Cerca nel catalogo
  • Piazzoni, Irene, Storia delle televisioni in Italia, dagli esordi alle web tv. Roma: Carocci, 2014. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Case study
  • Questioning
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere