Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Insegnamento
DIDATTICA GENERALE (MOD.A) (Curr. Scienze dell'educazione)
SUP4068112, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
SF1333, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
Sed
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese GENERAL DIDACTICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile MARINA SANTI M-PED/03

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
SUP4068110 DIDATTICA GENERALE E PEDAGOGIA SPERIMENTALE (C.I.) MARINA SANTI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche M-PED/03 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Conoscenza di base di pedagogia generale e di psicologia
dello sviluppo e delle principali correnti filosofiche del pensiero occidentale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: CURRICULUM SED:
- Conoscenza dei fondamenti della didattica e dei suoi principali modelli, approcci e componenti.
- Conoscenza delle principali teorie e pratiche della valutazione degli apprendimenti e dei sistemi educativi, con riferimento alle diverse metodologie quantitative e qualitative e alle varie tipologie di strumenti utilizzabili.
- Capacità di operazionalizzare nozioni e costrutti psicopedagogici in senso didattico e valutativo, con attenzione alle diverse scelte paradigmatiche e prospettive teoriche.
- Capacità di riconoscere e adottare modelli didattici e valutativi alternativi e innovativi per la costruzione di ambienti di insegnamento-apprendimento.
- Capacità di declinare la prospettiva socio-costruttivista per la personalizzazione della didattica e per la valutazione autentica.

CURRICULUM FSRU:
- conoscenze e competenze inerenti ai processi di progettazione-realizzazione-valutazione di interventi didattici nel campo della formazione professionale e aziendale di giovani e adulti, focalizzando l'attenzione sui metodi e sulle strategie didattiche attive;
- conoscenza di base dei fondamenti teorici e metodologici della ricerca sperimentale e osservativa in campo educativo e formativo
- adozione di un atteggiamento riflessivo e autovalutativo da parte del futuro formatore.
Alla fine del percorso lo studente sarà in grado di:
- conoscere e analizzare criticamente i fondamenti teorici della
didattica, i suoi modelli e costrutti principali;
- conoscere le fasi fondamentali della progettazione formativa;
- applicare alcuni metodi, tecniche e strumenti dell’osservazione sistematica per l’analisi del comportamento comunicativo e della relazione interpersonale in situazioni di insegnamento-apprendimento.
Modalita' di esame: Saranno possibili forme diverse di valutazione, anche in itinere per gli studenti frequentanti, attraverso prove strutturate e semistrutturate (questionari), aperte (saggi brevi) e colloquio orale.
Criteri di valutazione: Nella valutazione delle prove si terrà conto di:
1. Adeguatezza del lessico disciplinare e precisione terminologica;
2. Efficacia comunicativa nella riformulazione delle conoscenze;
3. Rigore nell'esplicazione di teorie e nozioni;
4. Correttezza dei riferimenti alla letteratura scientifica;
5. Pregnanza interpretativa dei contenuti;
6. Originalità nella rielaborazione delle conoscenze;
7. Ricchezza e articolazione dei collegamenti;
8. Pertinenza nell'applicazione di metodologie, tecniche, strumenti;
9. Riflessività e prospettiva nella costruzione delle risposte;
10.Rilevanza degli approfondimenti personali.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Parte istituzionale: La Didattica generale: significati e fondamenti.
a. temi e problemi della didattica: cenni storici e dibattito attuale;
b. Lessico fondamentale della disciplina.
c. Elementi del disegno progettuale per l’intervento didattico.
Parte monografica: Verso una scuola a misura di alunno.
a. Oltre le concezioni didattiche di senso comune: dall’intelligenza come capacità generale alla pluralità delle intelligenze; ereditarietà, immutabilità e predeterminazione dei livelli di apprendimento.
b. Fondamenti psicopedagogici e didattici di una scuola a misura di alunno: intelligenza come forma di adattamento all’ambiente naturale e culturale; intelligenza come forma di abilità in un medium; interdipendenza tra apprendimento e sviluppo. Il deuteroapprendimento.
c. Prospettive metodologiche per una scuola a misura di alunno: didattica individualizzata e didattica personalizzata.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: In questo corso, la frequenza alle lezioni consente allo studente di fare esperienza diretta di modalità didattiche diverse di gestione dell'aula, volte alla promozione di apprendimenti significativi. Il coinvolgimento degli studenti in aula e la disponibilità alla partecipazione attiva alla discussione dei contenuti proposti sono ritenuti componenti fondamentali per l'ottimizzazione della frequenza.
Si alterneranno lezioni frontali guidate da supporti multimediali, lezioni interattive e partecipate su nuclei tematici, discussioni in aula su questioni controverse nella comunità scientifica, proposte di approfondimento di gruppo su argomenti scelti, attività seminariali facoltative.
Per gli studenti frequentanti sono inoltre possibili esercitazioni in itinere.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale di studio comprende le indicazioni bibliografiche e i supporti multimediali pubblicati durante il periodo delle lezioni sull'area web aperta del corso. Gli studenti frequentanti e non frequentanti sono tenuti a prendere visione di tutti i materiali indicati e resi disponibili.
I materiali di studio offrono contenuti di conoscenza e stimoli di riflessione e rielaborazione critica dei problemi trattati. Le parti di presentazione di contenuti di conoscenza verranno verificate nelle prove scritte attraverso questionari strutturati e semistrutturati (risposta chiusa, completamento, corrispondenza e definizione). Le parti più propriamente argomentative nonchè la rielaborazione personale dei contenuti di conoscenza verranno approfondite nel colloquio orale.
Testi di riferimento:
  • NIGRIS ELISABETTA (A CURA DI), DIDATTICA GENERALE (EDIZIONE BREVE). MILANO: GUERINI, 2005. 3 capp: "La storia della didattica" - "Quale didattica per quale apprendimento?" - "Quale metodologia per quale apprendimento?" Cerca nel catalogo
  • SEMERARO RAFFAELLA, LA PROGETTAZIONE DIDATTICA. PADOVA: DOMENEGHINI, 2007. SOLO I CAPP: "UNA NUOVA PROGETTUALITA' DIDATTICA" - "STRATEGIE DIDATTICHE: METODI, STRUMENTI E VALUTAZIONE" di qualsiasi edizione Cerca nel catalogo
  • BALDACCI MASSIMO, UNA SCUOLA A MISURA DI ALUNNO. TORINO/NOVARA: UTET/DE AGOSTINI, 2008. IN PARTICOLARE PARTE I: CAPP. 2-3; PARTE II: CAPP. 4-5-6. DISPONIBILE VERSIONE DIGITALE NEL CATALOGO DELL'EDITORE Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Art Based methods
  • Peer feedback
  • Videoriprese realizzate dal docente o dagli studenti
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Peer review tra studenti
  • Scrittura riflessiva
  • creative works; community of learning; workshops

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Poverta' Zero Salute e Benessere Istruzione di qualita' Ridurre le disuguaglianze Citta' e comunita' sostenibili Pace, giustizia e istituzioni forti