Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO
Insegnamento
PROGETTAZIONE DI MACCHINE AUTOMATICHE
INL1001830, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO
IN0531, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese AUTOMATED MACHINE DESIGN
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali (DTG)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ROBERTO CARACCIOLO ING-IND/13

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria meccanica ING-IND/13 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 2018 01/10/2018 15/03/2020 CARACCIOLO ROBERTO (Presidente)
BOSCHETTI GIOVANNI (Membro Effettivo)
BOSCARIOL PAOLO (Supplente)
RICHIEDEI DARIO (Supplente)
TREVISANI ALBERTO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Competenze e conoscenze dei corsi di Meccanica applicata alle Macchine, Costruzione di macchine e Disegno tecnico industriale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso sviluppa le seguenti conoscenze ed abilità:
- Conoscenza sull'architettura generale di una macchina automatica
- Conoscenza sui tipi di motori utilizzati nelle macchine automatiche
- Conoscenza sulle possibili trasmissioni del moto
- Conoscenza sui sensori utilizzati in automazione
- Conoscenza delle tecniche di ottimizzazione e dimensionamento
- Conoscenza sui tipi di telaio
- Abilità nella progettazione funzionale di una macchina automatica
- Abilità nella scelta tecnica delle soluzioni e dei componenti
- Abilità nella verifica statica e dinamica delle soluzioni adottate
Modalita' di esame: La verifica delle conoscenze e delle abilità attese viene effettuata con una prova d’esame articolata in tre parti:
Prima parte: prova pratica dove lo studente dovrà autonomamente sviluppare alcuni esempi pratici di calcolo e dimensionamento anche con l’ausilio di codici di simulazione forniti.
Seconda parte: breve prova scritta per verificare le conoscenze acquisite sugli argomenti principali del corso.
Terza parte: prova orale con la discussione degli elaborati ed un paio di approfondimenti
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite sono:
- Completezza delle conoscenze teoriche acquisite sui principi di funzionamento di motori, sensori ed organi di trasmissione.
- Completezza delle conoscenze teoriche acquisite sull'ottimizzazione del rapporto di trasmissione per macchine ad inerzia fissa e variabile
- Capacità nell'applicare le conoscenze teoriche al dimensionamento complessivo di un asse (motore, sistema di trasmissione, sensore, carico)
- Livello di autonomia acquisito nell'interpretazione e soluzione di problematiche di ingegnerizzazione e dimensionamento.
- Capacità espositive e rigore nella trattazione ed esposizione delle tematiche.
- Abilità nell’utilizzo della documentazione tecnica e dei software a disposizione.
Contenuti: I contenuti specifici del corso si possono riassumere nei seguenti punti:
- Architettura generale di una MA
- Scomposizione in gruppi ed assi; assi ad inerzia fissa e variabile; rapporto di inerzia e sua importanza nella regolazione dell'asse
- Motori asincroni con inverter, motori brushless, motori passo passo: curve caratteristiche, limiti e campi di impiego, swot analysis, codifica
- Classificazione dei sistemi di trasmissione: sistemi basati su ruote dentate, sistemi vite-madrevite, sistemi basati su organi flessibili
- Riduttori di velocità: tipologia, dati nominali, rendimento, temperatura, potenza perduta, codifica, possibili configurazioni dell'albero di uscita, verifica statica e dinamica
- Viti a ricircolo di sfere: concetto e campi di impiego, swot analysis, parametri fondamentali, tipologia costruttiva, vincoli, dimensionamento secondo DIN 69051
- encoder e resolver: tipologia, limiti operativi, principio di funzionamento, criteri di scelta, varianti
- inertia matching: metodi per l'ottimizzazione del rapporto di inerzia.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il Corso è articolato nelle seguenti attività:
- Studio teorico sul principio di funzionamento dei componenti trattati, sulle loro caratteristiche peculiari, sui loro campi di impiego
- Studio teorico delle principali teorie e tecniche di ottimizzazione e dimensionamento
- Applicazione delle tecniche di dimensionamento con svolgimento di esercizi corrispondenti a casi reali
- Prove di calcolo presso il laboratorio di informatica
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Tutto il materiale didattico presentato durante le lezioni è reso disponibile nella piattaforma moodle.
Il materiale di studio comprende:
- appunti e dispense delle lezioni
- articoli di riviste internazionali.
- cataloghi
- fogli di calcolo
- software a libero accesso
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Interactive lecturing

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Industria, innovazione e infrastrutture