Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
CHIMICA INDUSTRIALE
Insegnamento
CHIMICA ORGANICA APPLICATA 2
SC02119332, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
CHIMICA INDUSTRIALE
SC1170, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese APPLIED ORGANIC CHEMISTRY 2
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Chimiche
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/chimica/course/view.php?idnumber=2019-SC1170-000ZZ-2019-SC02119332-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLO MARIA SCRIMIN CHIM/06

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline chimiche CHIM/06 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 a.a. 2018/19 20/01/2014 30/11/2019 SCRIMIN PAOLO MARIA (Presidente)
LICINI GIULIA MARINA (Membro Effettivo)
MANCIN FABRIZIO (Membro Effettivo)
PRINS LEONARD JAN (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Chimica organica 1-3, in particolare le reazioni ioniche di formazione del legame C-C, le reazioni di sostituzione elettrofila aromatica, le reazioni di riduzione ed ossidazione dei derivati carbonilici
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si divide in due parti. Nella prima si propone di dare allo studente gli strumenti per applicare la chimica organica già studiata alla sintesi di molecole organiche anche di una certa complessità. Molte delle strategie sintetiche utilizzate si baseranno sulle breazioni dei carbanioni. Verranno poi introdottenella seconda parte nuove metodiche principalmente basate sulle reazioni pericicliche e processi catalitici di formazione del legame C-C e di ossidazione dei doppi legami. Queste nuve metodologie verranno quindi applicate alla sintesi.
Modalita' di esame: Due test scritti: nel primo viene chiesta sintesi e retrosintesi di tre molecole organiche mentre nel secondo saranno formulate domande teoriche come pure retrosintesi e sintesi legate alle metodiche studiate
Criteri di valutazione: La media del punteggio acquisito nei test
Contenuti: 1. Progettazione di una sintesi organica; analisi retrosintetica; trasformazione dei gruppi funzionali. Vie di disconnessione delle molecole organiche (disconnessione di uno e di due gruppi funzionali), equivalenti sintetici (sintoni), analisi retrosintetica in funzione del target molecolare, gruppi protettori.
2. Trasformazione mediante processi catalitici di gruppi funzionali. Formazione metallo catalizzata del legame carbonio-carbonio. Processi ossidativi catalitici. Processi catalitici stereoselettivi. Applicazioni alla sintesi organica avanzata (parte II).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Esercizi in aula e a cura dello studente. Tutto il materiale discusso in aula è a disposizione dello studente nella piattaforma Moodle dedicata
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Dispense ed appunti di lezione, poiché non esiste un unico testo che comprenda la varietà dei temi trattati.

Testi di consultazione:
I. March, “Advanced Organic Chemistry”, McGraw-Hill.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Case study
  • Problem solving
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Lavoro dignitoso e crescita economica Industria, innovazione e infrastrutture Ridurre le disuguaglianze Consumo e produzione responsabili