Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
SCIENZE NATURALI
Insegnamento
FISICA
SC18103039, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE NATURALI
SC1161, ordinamento 2008/09, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHYSICS
Sito della struttura didattica http://scienzenaturali.scienze.unipd.it/2019/laurea
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biologia
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile RICCARDO BRUGNERA FIS/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline fisiche FIS/01 4.0
BASE Discipline fisiche FIS/02 2.0
CARATTERIZZANTE Discipline agrarie, chimiche, fisiche, giuridiche, economiche e di contesto FIS/07 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 2.0 24 26.0
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 FISICA 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 BRUGNERA RICCARDO (Presidente)
STROILI ROBERTO (Membro Effettivo)
SORAMEL FRANCESCA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di matematica di base fornite dai corsi obbligatori di Matematica del primo anno (Matematica con elementi di statistica).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di introdurre lo studente al metodo scientifico e all'indagine dei fenomeni naturali attraverso lo studio delle leggi della Fisica Classica.
Alla fine del corso lo studente dovrebbe essere in grado di risolvere semplici problemi di Fisica Classica.
Modalita' di esame: Prova scritta: si devono risolvere dei problemi riguardanti gli argomenti svolti a lezione. La prova scritta si puo' spezzare in due parti Meccanica + Termodinamica (prima parte), Elettromagnetismo + Ottica (seconda parte).
Criteri di valutazione: Gli esercizi proposti nella prova scritta servono a verificare l'avvenuto apprendimento dei concetti di Fisica classica presentati a lezione. Nella valutazione degli esercizi svolti si privilegera' l'aver impostato il problema in maniera logicamente corretta.
Contenuti: Meccanica del punto materiale (16h di teoria; 8h di esericizi)
Cinematica del punto materiale: moto in una e due dimensioni (moto circolare), calcolo vettoriale.
Dinamica del punto materiale: Forza, Le tre leggi di Newton. Lavoro di una forza, energia cinetica, forze conservative e energia potenziale, conservazione dell’energia.
Moto armonico, pendolo.
Momento angolare e sua conservazione.
Gravitazione.

Fluidodinamica (5h di teoria; 2h di esericizi)
Fluidi: pressione, densità. Fluidostatica: la spinta di Archimede.
Fluidodinamica: il teorema di Bernoulli, fluidi reali, viscosità, legge di Poiseuille.
Tensione superficiale, legge di Laplace, legge di Jurin.

Termodinamica (9h di teoria; 5h di esericizi)
Temperatura, equazione di stato dei gas perfetti, energia interna.
Trasformazioni termodinamiche, calore, lavoro, equivalenza calore lavoro.
Primo principio della termodinamica.
Secondo principio della termodinamica.

Elettromagnetismo (11h di teoria; 5h di esercizi)
Elettrostatica: carica elettrica, forza di Coulomb, campo elettrico, potenziale elettrico,
Corrente elettrica: generatori di forza elettromotrice, legge di Ohm, leggi di Kirkhoff, condensatori.
Magnetostatica: magneti, campo magnetico, dipolo magnetico, forze su di una corrente e su di una carica in moto.

Fenomeni ondulatori (7h di teoria; 4h di esericizi)
Onde: onde sinusoidali, lunghezza d’onda, frequenza, periodo, velocità di propagazione, sovrapposizione e cenni di decomposizione spettrale.
La luce: natura elettromagnetica della luce, spettro elettromagnetico, velocità della luce.
Interferenza, diffrazione.
Riflessione, rifrazione: lenti, lunghezza focale, immagini reali e virtuali, strumenti ad una lente.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'attivita' didattica si svolge attraverso lezioni frontali.
Alla fine di ogni argomento vengono presentati vari esercizi per il consolidamento della parte teorica. Vengono proposti di volta in volta agli studenti vari esercizi da svolgere a casa.
Il corso e' abitualmente affiancato da una serie di lezioni di tutorato.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Allo studente vengono fornite, durante il corso, le trasparenze usate durante le lezioni.
Testi di riferimento:
  • R. Wolfson, Fisica. --: Pearson Addison Wesley, 2008. Cerca nel catalogo
  • D. Halliday, R. Resnick, J. Walker, Fondamenti di Fisica. --: Casa Editrice Ambrosiana, 2006. Cerca nel catalogo
  • Walker, James S., Fondamenti di fisica. --: Zanichelli, 2005. Cerca nel catalogo
  • Serway, Raymond A.; Jewett, John W., Principi di fisica. --: EdiSES, 2015. Cerca nel catalogo
  • P.R. Kersten, D. L. Tauck, Fondamenti di Fisica. --: Zanichelli, 2014. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere