Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
COMUNICAZIONE
Insegnamento
SEMIOTICA
LE14107542, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
COMUNICAZIONE
IF0313, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SEMIOTICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di COMUNICAZIONE

Docenti
Responsabile GIUSEPPE MARIO SPOLAORE M-FIL/05

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline semiotiche, linguistiche e informatiche M-FIL/05 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 commissione a.a.2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 SPOLAORE GIUSEPPE MARIO (Presidente)
GIARETTA PIERDANIELE (Membro Effettivo)
MORATO VITTORIO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Non è richiesta alcuna conoscenza pregressa.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire:
1) la conoscenza di elementi basilari della semiotica, con particolare attenzione alla semiotica del testo;
2) la conoscenza di elementi basilari di pragmatica del linguaggio;
3) la capacità di analizzare testi (discorsi, inserzioni pubblicitarie, brani letterari), con particolare attenzione a testi il cui scopo principale è la persuasione (testi argomentativi e promozionali);
4) la capacità, trasversale, di riconoscere e valorizzare il ruolo del contesto nella comunicazione.
Modalita' di esame: È previsto un esame scritto della durata massima di 45 minuti, con venti domande tra aperte e chiuse, volte a verificare l'acquisizione delle conoscenze e delle abilità da conseguire. L'esame scritto sarà diverso per frequentanti e non frequentanti. Il compito d’esame per non frequentanti verterà sui testi di esame; il compito per frequentanti verterà sul contenuto delle lezioni. Entrambi i compiti includeranno domande teoriche (benché in misura maggiore nel caso del compito per non frequentanti), volte a verificare l’acquisizione delle competenze di cui ai punti 1) e 2) della sezione precedente. Esempi di domande teoriche sono “Chiarire la distinzione tra mitogramma e pittogramma” e “Menzionare le massime conversazionali di Grice”. Entrambi i compiti comprenderanno brevi esercizi di analisi testuale (benché in misura maggiore nel caso del compito per frequentanti), al fine di verificare l'acquisizione delle competenze elencate ai punti 3) e 4) della sezione precedente. Esempi di esercizi di analisi testuale sono “Menzionare i principali formanti plastici presenti nel testo visivo X e chiarire in che modo contribuiscono al contenuto complessivo del testo”, “Specificare un’implicatura conversazionale veicolata dalla frase X e indicare la massima sulla quale si basa”. Un esempio di ciascuno dei due compiti di esame sarà disponibile nella pagina Moodle del corso assieme ad altre indicazioni più dettagliate sul programma di esame.
Durante le lezioni verrà proposta agli studenti frequentanti la possibilità di svolgere attività di tipo compilativo o laboratoriale (tesina o presentazione) in alternativa o a integrazione del compito scritto.
Criteri di valutazione: Verrà valutata:
1) la conoscenza degli argomenti trattati nel corso;
2) la conoscenza e la comprensione dei concetti e dei metodi proposti;
3) in particolare nel caso degli studenti frequentanti, la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole nell’analisi di testi;
4) la capacità di riconoscere gli effetti di senso e il potenziale persuasivo di testi;
5) la capacità di riconoscere il ruolo del contesto comunicativo e dell’inferenza nel determinare il contenuto testuale.
Contenuti: Il corso verterà sui seguenti argomenti:
1) elementi generali di semiotica (la concezione del segno in Peirce e in Saussure, concetti e distinzioni di base riguardanti il linguaggio e i sistemi segnici);
2) elementi di semiotica del testo, con particolare attenzione all’approccio greimasiano (strutture semio-narrative, strutture discorsive, l’enunciazione, la semiotica del visivo e di testi sincretici);
3) elementi di pragmatica del linguaggio (implicature, presupposizioni, atti linguistici, dipendenza contestuale).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Sono previste lezioni frontali (svolte con l'ausilio di strumenti elettronici quali presentazioni powerpoint e video) all’interno delle quali sarà stimolata la discussione e il coinvolgimento degli studenti. Sono anche previste attività di tipo seminariale ed esercizi in classe.
La frequenza è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: 1) Agli studenti non frequentanti è richiesto lo studio di tutti i testi di riferimento. Agli studenti frequentanti è richiesta la conoscenza degli argomenti trattati a lezione. Lo studio dei testi di riferimento è comunque utile anche per gli studenti frequentanti, ma non è strettamente indispensabile.
2) le presentazioni utilizzate durante la lezione e alcuni testi di supporto redatti dal docente saranno disponibili nella pagina Moodle del Corso;
3) nella pagina Moodle verrà inoltre caricata la bibliografia d'esame e quella utile a chi volesse approfondire gli argomenti trattati.
Testi di riferimento:
  • Bianchi, Claudia, Pragmatica del linguaggio. Roma [etc.]: GLF editori Laterza, 2003. Rispetto a questo testo, è richiesto lo studio dei soli capitoli 1 e 3. Cerca nel catalogo
  • Pozzato, Maria Pia, Capire la semiotica. Roma: Carocci, 2013.
  • Giuseppe Spolaore, Appunti di analisi testuale. Dispense del docente: --, 2018. Testo disponibile nella pagina Moodle del corso.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Problem solving
  • Peer feedback
  • Peer assessment
  • Quiz o test a correzione automatica per feedback periodico o per esami
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Peer review tra studenti

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Uguaglianza di genere