Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO
Insegnamento
STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA
LE22108160, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (Ord. 2018)
LE0606, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF CONTEMPORARY ART
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GUIDO BARTORELLI L-ART/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline storico-artistiche L-ART/03 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Syllabus
Prerequisiti: Non è richiesto nessun prerequisito particolare.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire una conoscenza generale delle vicende artistiche nell’età contemporanea, dalle rivoluzioni stilistiche e tematiche di fine Settecento all'Informale/Espressionismo Astratto del secondo dopoguerra. Uno studio approfondito sarà dedicato alle avanguardie precedenti la prima guerra mondiale, quando i linguaggi e il concetto di arte sono stati drasticamente riformulati, e sono state gettate le basi per le sperimentazioni successive. Lo studente acquisirà un'abilità specifica nel leggere le espressioni dell'arte e della cultura contemporanee, anche le più recenti. L’esame dell’evoluzione degli stili, nell’avvicendarsi di artisti e movimenti, sarà inquadrato nel contesto storico e nei rapporti con gli altri settori culturali: dalla tecnologia alla filosofia, dalla scienza alla letteratura, dal teatro al cinema.
Modalita' di esame: L'esame è orale e della durata massima di 30 minuti. Il primo argomento è a scelta dello studente, che deve dimostrare di sapere sintetizzare un argomento (un'opera, un autore, una corrente, una tematica...) in un'esposizione di 5-7 minuti. Dopodiché il docente chiederà un paio di argomenti per ogni libro in programma nell'intento di verificare l'acquisizione delle conoscenze e abilità. In genere le domande partiranno dalle immagini delle opere.

In alternativa, SOLO PER I FREQUENTANTI, è possibile (non obbligatorio) sostituire l'esame orale con due prove scritte, la prima in itinere, a metà del corso, la seconda immediatamente successiva alla fine delle lezioni. Modalità: proiezione di immagini di opere, delle quali lo studente indicherà: autore; datazione (approssimativa); descrizione (tecnica, soggetto, riferimenti culturali…). Lo studente frequentante che avrà sostenuto positivamente i due scritti si iscriverà all'appello solo per registrare, oppure, nel caso voglia tentare di alzare il voto, discuterà all'orale un argomento a scelta.
Criteri di valutazione: Si valuterà la conoscenza degli argomenti trattati nel corso; la conoscenza e la comprensione dei concetti e dei metodi proposti; la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole; le abilità logico-argomentative, ovvero la pertinenza delle risposte rispetto alle domande; la capacità di "costruire un proprio discorso critico" pertinente, chiaro, efficace e personale. In particolare si valuterà la capacità dello studente di collocare le opere nel loro contesto storico, riconducendole correttamente alle datazioni, alle tendenze e agli autori. Si valuterà inoltre la capacità di descrivere le opere in modo critico e con terminologia appropriata, sapendo riferirsi con puntualità alle caratteristiche tecniche e stilistiche.
Contenuti: Studio degli sviluppi artistici dal Neoclassicismo all'Informale/Espressionismo Astratto attraverso l’esame dell’opera dei principali protagonisti. Un approfondimento specifico sarà dedicato alla teorizzazione e alla sperimentazione della messa in movimento dell'immagine da parte delle avanguardie. In particolare si tratteranno gli scritti di Ricciotto Canudo e l'opera di Wassily Kandinsky e Marcel Duchamp.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali cercheranno di coinvolgere gli studenti e di stimolare la discussione. Esse saranno sempre accompagnate dalla videoproiezione di immagini e filmati.
La frequenza è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: È obbligatoria la consultazione di cataloghi e repertori iconografici (anche online) relativi agli artisti studiati.
Nella pagina Moodle del corso saranno via via caricate le imamgini delle opere mostrate a lezione.
Il programma è il medesimo per i frequentanti e i non frequentanti.
Testi di riferimento:
  • RENATO BARILLI, L’alba del contemporaneo. Milano: Feltrinelli, --. Cerca nel catalogo
  • RENATO BARILLI, L’arte contemporanea. Da Cézanne alle ultime tendenze. Milano: Feltrinelli, --. Fino al capitolo "12. L'informale" compreso Cerca nel catalogo
  • PIERLUIGI DE VECCHI, ELDA CERCHIARI, L'arte nel tempo, vol. III, tomi A e B. Milano: Bompiani, --. Vanno bene anche altri manuali scolastici in cui la trattazione delle vicende artistiche dal Neoclassicismo alle ultime tendenze sia parimenti estesa Cerca nel catalogo
  • GUIDO BARTORELLI, Studi sull'immagine in movimento. Dalle avanguardie a YouTube (seconda edizione). Padova: Cleup, 2017. Vanno preparati l'Introduzione e i primi tre capitoli relativi a Canudo, Kandinsky e Duchamp (pp. 1-91) Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Case study
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)