TEATINI PIETRO

Recapiti
Posta elettronica
032057657df4e5b1df0b46d66866b80e
porta questa
pagina con te
Struttura Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA)
Telefono 0498275437
Qualifica Professore associato confermato
Settore scientifico ICAR/02 - COSTRUZIONI IDRAULICHE E MARITTIME E IDROLOGIA
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Avvisi e altre informazioni
I pdf degli articoli (previa password) e altre informazioni sono reperibili al seguente link: <A HREF="http://www.dmsa.unipd.it/~teatini/">Prof. Pietro Teatini

Orario di ricevimento
Lunedì dalle 10:30 alle 12:00 Studio del docente presso il Dip. ICEA Su appuntamento scrivendo una e-mail al docente: pietro.teatini@unipd.it
(aggiornato il 18/10/2018 12:04)

Proposte di tesi
Le tesi proposte possono riguardare le seguenti tematiche:

- modellazione numerica dei processi geomeccanici (subsidenza, riattivazione di faglie, fessurazioni, sismicità indotta) a seguito di estrazione d’acqua di falda, idrocarburi da giacimenti profondi, stoccaggio di gas nel sottosuolo. Applicazioni a siti in Italia, Messico, Cina, USA, ecc. per i quali sono in corso progetti e collaborazioni

- modellazione numerica dell'interazione acque dolci / acque salate in aree costiere

- studio di problematiche connesse alla filtrazione attraverso corpi arginali o in acquiferi costieri ad elevata eterogeneità (paleoalvei)

- modellazione numerica dell'evoluzione di medio / lungo periodo delle aree lagunari e delta a seguito dei processi di sedimentazione e consolidazione. Studio della loro dinamica con modelli a griglia adattativa. Applicazioni su aree costiere in Italia, Olanda, USA, estremo Oriente dove sono in corso progetti e collaborazioni

- sviluppo di prove di campo per la caratterizzazione delle proprietà idrologiche e geomeccaniche dei suoli, con particolare riguardo ai processi di salinizzazione, ossidazione, consolidazione

- elaborazione di dataset forniti da analisi SAR di immagini satellitari per la caratterizzazione della subsidenza e dei rischi connessi agli spostamenti verticali del territorio

Curriculum Vitae
Pietro Teatini si è laureato in Ingegneria Civile Idraulica con lode nel 1991 presso l’Università di Padova. Nel 1994 ha ricevuto il premio internazionale “Paolo Gatto” dell’Accademia Nazionale dei Lincei, Roma, per lo sviluppo di uno studio modellistico sul sistema acquifero dell’area veneziana. E’ professore associato in Idrologia, Costruzioni Idrauliche e Marittime presso il Dip. ICEA dell’Università di Padova dal 1 ottobre 2018. è co-fondatore di f M3E S.r.l., spin-off dell’Università di Padova, ricercatore associato presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche, e i “Key Laboratory of Land Subsidence Monitoring and Prevention” e “Key Laboratory of Earth Fissures Geological Disaster” del Ministry of Land and Resources, Cina. E’ vice-presidente del IAHS/UNESCO-IHP "Land Subsidence International Initiative". I suoi interessi di ricerca riguardano la modellazione del flusso in sistemi acquiferi, la subsidenza naturale e antropica a seguito di estrazione di fluidi dal sottosuolo, i processi geomeccanici connessi alla iniezione di fluidi nel sottosuolo (fessurazioni, sismicità indotta), l’evoluzione delle forme morfologiche di transizione (ambienti lagunari e deltizi) in relazione ai processi di sedimentazione e consolidazione naturale. Ha partecipato come responsabile scientifico, referente di WP e ricercatore a vari progetti di ricerca internazionali e nazionali finanziati da UNESCO, Unione Europea, Agenzia Spaziale Europea, Tedesca, Italiana, Magistrato alle Acque di Venezia, Servizio Geologico della Jiangsu Province (Cina), State Supervision of Mines dei Paesi Bassi, ministeri, regioni e comuni italiani, CNR, Eni, SNAM, Stogit, Enel, Consorzio per il Coordinamento delle Ricerche Inerenti al Sistema Lagunare di Venezia. È co-autore del libro “Venice Shall Rise Again - Engineered Uplift of Venice through Seawater Injection” pubblicato da Elsevier e di oltre 230 tra articoli pubblicati su riviste internazionali (115) e lavori pubblicati su atti di convegni internazionali (115). Il suo H-index è 39 (Google Scholar, ottobre 2018).

Curriculum del docente in PDF: 032057657DF4E5B1DF0B46D66866B80E.pdf

Aree di ricerca
- Sviluppo e applicazione di modelli numerici per la simulazione della risposta idrologica di sistemi acquiferi complessi

- Sviluppo e applicazione di modelli numerici per la simulazione degli effetti geomeccanici (subsidenza, rebound, fratture) indotti dal prelievo/iniezione d'acqua dal/nel sottosuolo

- Sviluppo e applicazione di modelli numerici per la simulazione degli effetti geomeccanici connessi alla produzione e stoccaggio di gas (CH4, CO2) in giacimenti profondi: subsidenza, integrità delle rocce di copertura, compattazione dei livelli produttivi, riattivazione di faglie, sismicità indotta, accoppiamento idro/meccanico con acquiferi in contatto idraulico

- Caratterizzazione idrologica, geomeccanica e morfologica finalizzata alla difesa e alla gestione sostenibile di zone costiere quali delta, ambienti a marea, aree agricole con suoli torbosi, bacini di bonifica a scolo meccanico. Utilizzo di prove di campo e in laboratorio, invasive e non-invasive, e modellistica numerica per la quantificazione di: scambi di acque dolci - salate, emissioni in atmosfera di CO2, sedimentazione e consolidazione naturale, subsidenza vs innalzamento medio mare, produttività di aree agricole

- Caratterizzazione della compressibilità di mezzi porosi attraverso prove di laboratorio, prove in sito, log in pozzo, tecniche di assimilazione di misure superficiali ottenute con interferometria SAR di dati satellitari

- Sviluppo e applicazione di metodologie innovative per la quantificazione della subsidenza e di spostamenti localizzati attraverso l'integrazione di tecniche tradizionali e interferometria SAR di dati satellitari

Pubblicazioni
Pubblicazioni su rivista internazionale più recenti:

C. Grosso, G. Manoli, M. Martello, Y. Chemin, D. Pons, P. Teatini, I. Piccoli, and F. Morari, Mapping maize evapotranspiration at field scale using SEBAL: A comparison with the FAO method and soil-plant model simulations, Remote Sensing, 10, 1452, doi:10.3390/rs10091452, 2018.

G. H. Ochoa-Gonzalez, D. Carreon-Freyre, A. Franceschini, M. Cerca, and P. Teatini, Overexploitation of groundwater resources in the faulted basin of Queretaro, Mexico: a 3D deformation and stress analysis, Engineering Geology, 245, 192-206, 2018.

C. Zoccarato, P. S. J. Minderhoud, and P. Teatini, The role of sedimentation and natural compaction in a prograding delta: Insights from the mega Mekomg delta, Vietnam, Scientific Reports. 8, 11437, doi:10.1038/s41598-018-29734-7, 2018.

L. Tosi, C. Da Lio, P. Teatini and T. Strozzi, Land subsidence in coastal environments: knowledge advance in the Venice coastland by TerraSAR-X PSI, Remote Sensing, 10, 1191, doi:10.3390/rs10081191, 2018.

M. Zecchin, F. Accaino, S. Ceramicola, D. Civile, S. Critelli, C. Da Lio, G. Mangano, G. Prosser, P. Teatini and L. Tosi, The Crotone Megalandslide, southern Italy: Architecture, timing and tectonic control, Scientific Reports, 8, 7778, doi:10.1038/s41598-018-26266-y, 2018.

S. Ye, A. Franceschini, Y. Zhang, C. Janna, X. Gong, J. Yu and P. Teatini, A novel approach to model earth fissure caused by extensive aquifer exploitation and its application to the Wuxi case, China, Water Resources Research, 54, doi:10.1002/2017WR021872, 2018.

P. Teatini, D. Carreón-Freyre, G. Ochoa-González, S. Ye, D. Galloway and M. Hernández-Marin, Ground ruptures attributed to groundwater overexploitation damaging Jocotepec city in Jalisco, Mexico: 2016 field excursion of IGCP-641, Episodes, 41(1), 69-73, 2018.

C. Zoccarato, M. Ferronato and P. Teatini, Formation compaction vs land subsidence to constrain rock compressibility of hydrocarbon reservoirs, Geomechanics for Energy and the Environment, 13, 14-24, doi:10.1016/j.gete.2017.12.002, 2018.

C. Da Lio, P. Teatini, T. Strozzi and L. Tosi, Understanding land subsidence in salt marshes of the Venice Lagoon from SAR Interferometry and ground-based investigations, Remote Sensing of the Environment, 205, 56-70, doi:10.1016/j.rse.2017.11.016, 2018.

N. Spiezia, M. Ferronato, C. Janna, and P. Teatini, A two-invariant pseudoelastic model for reservoir compaction, International Journal for Numerical and Analytical Methods in Geomechanics, 41, 1870-1893, doi:10.1002/nag.2704, 2017.

P. Teatini, G. Isotton, S. Nardean, M. Ferronato, A. Mazzia, C. Da Lio, L. Zaggia, D. Bellafiore, M. Zecchin, L. Baradello, F. Cellone, F. Corami, A.Gambaro, G. Libralato, E. Morabito, A. Volpi Ghirardini, R. Broglia, S. Zaghi, and L. Tosi, Hydrogeological effects of dredging navigable canals through lagoon shallows. A case study in Venice, Hydrology and Earth System Sciences, 21, 5627-5646, doi:10.5194/hess-21-5627-2017, 2017.

C. Zoccarato and P. Teatini, Numerical simulations of Holocene salt-marsh dynamics under the hypothesis of large soil deformations, Advances in Water Resources, 110, 107-119, doi:10.1016/j.advwatres, 2017.

Pubblicazioni del docente in PDF: 032057657DF4E5B1DF0B46D66866B80E.pdf

Insegnamenti dell'AA 2019/20
Corso di studio (?) Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Lingua Responsabile
IN0510 COMUNE INM0014862 9 III Anno (2019/20) Secondo
semestre
ITA PAOLO SALANDIN
IN0505 COMUNE INP7080618 12 III Anno (2019/20) Secondo
semestre
ITA MARCO MARANI
IN1825 001PD INP9087766 6 I Anno (2019/20) Primo
semestre
ENG PIETRO TEATINI