LAVARONE GIULIA

Recapiti
Posta elettronica
5c2770b62dbb777fd4407db721602186
porta questa
pagina con te
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Orario di ricevimento
Lunedì dalle 16:30 alle 17:30 Studio prof.ssa Polato in via Martiri della Libertà 4 (scala B), primo piano. Suonare campanello UNIVERSITA'. In caso di difficoltà di accesso: tel. 0498271855 ***ATTENZIONE Dal 10 giugno la docente riceve solo SU APPUNTAMENTO, non sempre di lunedì. Prossimo ricevimento martedì 2 luglio dalle 16 alle 17. Inviare una mail a giulia.lavarone@unipd.it ***
(aggiornato il 25/06/2019 11:37)

Proposte di tesi
Si suggeriscono qui alcune proposte di tesi.
Ulteriori proposte verranno indicate a breve o possono essere concordate durante il ricevimento.

- le app nazionali e internazionali predisposte per i cineturisti: funzionalità e contenuti (in co-tutela con il prof. Nicola Orio)

- approfondimento sulle location di "Il racconto dei racconti"

- il lago di Braies e "A un passo dal cielo": effetti positivi e criticità (in co-tutela con il prof. Marchioro)

- cinema, TV e turismo: esempi di overtourism (IMPORTANTE CONOSCENZA LINGUA INGLESE)

- il turismo nei luoghi di "Il trono di spade" (NECESSARIA CONOSCENZA AVANZATA DELLA LINGUA INGLESE: BIBLIOGRAFIA QUASI INTEGRALMENTE IN INGLESE)

- cinema e turismo a Cortina d'Ampezzo negli anni Cinquanta e Sessanta

- cinema e turismo a Cortina d'Ampezzo dagli anni Ottanta in poi (i "cinepanettoni")

- cinema di animazione e turismo (ambito da delimitare) (in co-tutela con il prof. Marco Bellano)

- cinema, turismo e supereroi in Italia: "Avengers" in Valle d'Aosta, "Wonder Woman" a Matera, "Aquaman" in Sicilia

Curriculum Vitae
Giulia Lavarone è docente a contratto presso il Dipartimento dei Beni Culturali dell'Università di Padova, dove dall'a.a. 2017-2019 insegna Cinema e turismo per i corsi di laurea in Progettazione e gestione del turismo culturale e Dams. E' inoltre docente a contratto presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore (sede di Milano), dove è titolare di un modulo dell'insegnamento di Economia e Management del Cinema.

Nel novembre 2018 ha conseguito l'Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di professore universitario di II fascia per il settore concorsuale 10/C1 – Teatro, Musica, Cinema, Televisione e Media Audiovisivi.

Dal gennaio 2019 è membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Veneto Film Commission.

Negli a.a. 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016 è stata docente del Laboratorio di scrittura saggistica sul cinema per il corso di laurea Dams. Ha inoltre svolto attività didattica di supporto per il corso di Storia e critica del cinema nel 2015-2016. Nell'ambito dello stesso corso di laurea, è stata docente del Laboratorio di analisi del testo filmico negli a.a. 2006-2007 e 2007-2008 e ha tenuto lezioni nell'ambito del Laboratorio di Economia dello Spettacolo (a.a.2017-2018 e 2018-2019). Ha inoltre insegnato al Master in Design dell'offerta turistica (2017) e al Master di Sceneggiatura Carlo Mazzacurati (2018, 2019).

Dal 2011 al 2015 è stata docente di 6 corsi di Storia del cinema italiano e History of Italian Cinema presso il Boston University Study Abroad Centre di Padova.

Fra il 2012 e il 2015 ha partecipato come formatrice ai progetti di sperimentazione didattica organizzati dal Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata, sotto la direzione scientifica di Manlio Piva.

Ha conseguito un dottorato di ricerca in Storia e critica dei beni artistici, musicali e dello spettacolo presso l'Università degli Studi di Padova nel 2010, con una tesi di dottorato dedicata alla rappresentazione di Parigi nel cinema degli anni Cinquanta e Sessanta sotto la supervisione di Giorgio Tinazzi e Rosamaria Salvatore.

Ha ottenuto due assegni di ricerca, nel 2014-2015 e nel 2016-2018, all'interno dei due progetti "Strumenti innovativi per la promozione turistica: film-induced tourism" e "Il Veneto, le acque e il cinema. Strumenti innovativi di valorizzazione territoriale" (linea di ricerca CINELANDS http://cinelands.beniculturali.unipd.it/), entrambi dedicati ai rapporti fra cinema, paesaggio e turismo in particolare nel contesto veneto, con la direzione scientifica di Farah Polato.

Le sue attività di ricerca interessano i seguenti ambiti:
- il rapporto fra cinema, paesaggio e turismo;
- la rappresentazione della città nel cinema;
- i rapporti fra cinema e altri linguaggi espressivi, in particolare le arti visive;
- la film literacy.

Aree di ricerca
- il rapporto fra cinema, paesaggio e turismo;
- la rappresentazione della città nel cinema;
- i rapporti fra cinema e altri linguaggi espressivi, in particolare le arti visive;
- la film literacy.

Insegnamenti dell'AA 2019/20
Nessun insegnamento o collaborazione in questo Anno Accademico