FILIPPINI FRANCESCO

Recapiti
Posta elettronica
C2a3dd0beea9dafd0c0d829246f3dda5
porta questa
pagina con te
Struttura Dipartimento di Biologia
Telefono 0498276272
Qualifica Professore associato confermato
Settore scientifico BIO/11 - BIOLOGIA MOLECOLARE
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Proposte di tesi
Le proposte per tirocini di laurea magistrale sono presentate in forma sintetica sull'apposita pagina del sito web per il corso di laurea in Biotecnologie Industriali; gli studenti interessati possono ottenere ulteriori dettagli contattandomi via email e specificando le proposte d'interesse.

Le proposte per tirocini di laurea di primo livello sono annualmente rese note mediante diffusione di apposita tabella per gli studenti del corso di laurea in Biotecnologia.

Sebbene l'attività diattica sia svolta nell'ambito dei corsi biotecnologici (sia percorso triennale che magistrale), proprio per l'interdisciplinarietà della ricerca biotech, studenti interessati provenienti da altri corsi di laurea o altri atenei italiani o stranieri sono benvenuti, sia per tirocini di tipo Erasmus che per altri tipi di stage, previo contatto per l'accettazione e per concordare tempi e programma.

I progetti e tesi di dottorato sono proposti nel contesto del nostro corso di Bioscienze (curriculum Biochimica e Biotecnologia); per i dettagli, contattatemi.

Curriculum Vitae
Francesco Filippini, PhD, è Professore Associato di Biologia Molecolare e Bioinformatica (SSD BIO/11) presso il Dipartmento di Biologia dell'Università degli Studi di Padova.
FF è attivo in vari campi: biologia computazionale e sintetica, biotecnologie, biologia molecolare, neurobiologia, medicina rigenerativa, evoluzione molecolare, reverse vaccinology. I progetti di ricerca, recenti ed attuali sono e sono stati realizzati nell'ambito di network locali, nazionali ed internazionali (Stanford, Edmonton, Paris, Bordeaux....), integrando predizioni in silico con esperimenti wet lab in ambito biotecnologico interdisciplinare.
FF ha collaborato come peer reviewer con riviste di impatto o leader di settore, quali ad es. Springer-Nature-BMC e Trends series, FEBS Letters, Gene, Biol. Cell, Exp Cell Res, Plant J, Chemosphere, In Silico Biol; come Editor, con riviste internazionali (Discovery Biology and Medicine e Stem Cell Discovery). FF è anche membro dei pannelli internazionali di valutazione per il finanziamento di progetti di ricerca (ad es. INSERM-CNRS francese e Netherlands Genomic Initiative).
FF è stato coordinatore di progetto/unità sia in consorzi internazionali (NoE-EU) che nazionali (PRIN) o locali (Ateneo di Padova).
Nella sua carriera, FF ha pubblicato in campi diversi e su giornali di impatto, quali Nature, TiBS, TiBTech, PNAS, JBC, Proteomics, Hum Mutat, Pl Physiol, J Exp Bot, Nanomedicine, Carbon, Sci Rep etc. Un elenco di pubblicazioni selezionate è disponibile in questo sito web.
Formazione:
FF si è laureato in Scienze Biologiche con il massimo dei voti e la lode all'Università Federico II di Napoli; poi ha vinto un dottorato (quadriennale) in Genetica Cellulare e Molecolare. Nel 1992 è giunto al CRIBI Biotechnology center a Padova dove ha trascorso l'ultimo anno del dottorato e due anni come postdoc. Nel 1995 ha vinto una posizione di Ricercatore in Biologia Molecolare, Dipartmento di Biologia e Facoltà di Scienze, Università degli Studi di Padova.
FF è Professore Associato dal 2005 (confermato dal 2008).

Aree di ricerca
Il mio laboratorio si chiama, dal 2000 "Molecular biology and bioinformatics" (MOLBINFO) per la stretta integrazione tra analisi in silico e al banco. Tuttavia, il lab ora fa parte dell'Unità di Ricerca dipartimentale "Synthetic Biology and Biotechnology".
Talora abbiamo utilizzato la bioinformatica per sviluppare nuove strategie o algoritmi ma, nella maggior parte dei casi, integriamo l'uso di tools già esistenti per realizzare la dissezione di sequenza e strutturale i singoli geni e proteine o di complementi genomici o proteomici, al fine di guidare le successive analisi sperimentali "prediction-driven", che sono realizzate da noi stessi e/o dai team con cui collaboraiamo.

Le linee di ricerca attive sono le seguenti:

- Segnali nel differenziamento neuronale e nella medicina rigenerativa neurale. Stiamo studiando i segnali nanotopografici e biochimici che guidano il differenziamento delle cellule staminali verso la linea neuronale, favoriscono la crescita neuritica in precursori neuronali e indirizzano l'allungamento assonale. A tale scopo sviluppiamo e caratterizziamo (i) scaffold nanocompositi che combinano una matrice bio-compatible a nanofiller conduttivi, basati sul carbonio, (ii) peptidi sintetici biomimetici (che riproducono motif di segnale noti o putativi) ed anche (iii) domini proteici ricombinanti tramite disegno di geni sintetici ed espressione per esperimenti di gain of function o per la produzione e purificazione;

- Geni chiave nel differenziamento neuronale nella funzione (e disordini) cerebrali. Siamo esperti nello studio del traffico subcellulare in neuroni ed in particolare dei pathways mediati dalle Longine neuronali, una famiglia proteica identificata e caratterizzata dal nostro lab. La longin umana VAMP7 e le sue varianti di splicing giocano un ruolo chiave nella neuritogenesi e nel differenziamento neuronale; il balance nello splicing alternativo probabilmente è importante per un corretto sviluppo neurale. Studiamo anche il regolatore trascrizionale e dello splicing MeCP2, le cui mutazioni sono causative per la più comune sindrome autistica (RTT). Infine, stiamo svolgendo analisi sulle famiglie di geni/proteine L1CAM e Lingo, importanti regolatori del differenziamento neurale e di interesse per la medicina rigenerativa;

- Evoluzione molecolare dei virus dell'influenza e nuove strategie vaccinali. Il nostro team ha sviluppato il primo ambiente software per la Reverse Vaccinology; più recentemente, abbiamo realizzato un'analisi innovativa dell'evoluzione molecolare degli antigeni di superficie dell'emoagglutinina in virus dell'influenza aviaria. Ciò ci ha portati a scoprire fingerprint elettrostatici alla base dell'evoluzione dei clade ed a fornire un razionale molecolare al fenomeno del vaccine escape stagionale. Sulla base di tali evidenze ed esperienza con le nanoparticelle, abbiamo iniziato un progetto di disegno di pan-vaccini artificiali contro l'influenza;

- Biologia sintetica per la biocatalisi la bioremediation. Grazie all'esperienza nella dissezione in silico e nel design predittivo, stiamo supportando i nostri co-PI del multi-lab ed i collaboratori locali con workpackage di bioinformatica strutturale, di ingegneria proteica e computational design nello studio e sviluppo di enzimi di interesse industriale e (nuovo topic) di geni/proteine per progetti di bioremediation.

Pubblicazioni


Pubblicazioni del docente in PDF: C2A3DD0BEEA9DAFD0C0D829246F3DDA5.pdf

Insegnamenti dell'AA 2018/19
Corso di studio (?) Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Lingua Responsabile
IF1839 COMUNE SCP3056703 2 III Secondo
semestre
ITA FRANCESCO FILIPPINI
SC1731 COMUNE SCP7081078 6 I Primo
semestre
ITA FRANCESCO FILIPPINI
IF1839 COMUNE SCP3058337 7 III Secondo
semestre
ITA FRANCESCO FILIPPINI